Il fascino senza tempo di MATERA

IL FASCINO SENZA TEMPO DI MATERA

Basilicata 2013 - MATERA - Sasso Barisano e Civita con Duomo Marco Toninelli / Easyvoyage

Basilicata 2013 – MATERA – Sasso Barisano e Civita con Duomo Marco Toninelli / Easyvoyage

Visitare Matera significa fare un tuffo nel passato, sino agli albori della storia dell’uomo. La città, infatti, è una delle più antiche del mondo (alcune fonti sostengono sia la terza più antica), abitata ininterrottamente sin dal Paleolitico. E’ famosa soprattutto per i Sassi dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Si tratta di un intero quartiere costruito scavando la roccia. Proprio per via della sua grandezza, da ogni punto dei Sassi è possibile osservare scorci sempre diversi e suggestivi. Le case della “città vecchia” sono costruite su più livelli ed apparentemente senza un ordine preciso.

matera 2

L’impressione che si ha è quella di camminare in un presepe, con un paesaggio che ricorda Betlemme. Non è un caso che proprio qui siano stati girati, tra gli altri, film come “Il Vangelo secondo Matteo” di Pasolini e “The Passion” di Mel Gibson. Proprio per la sua grande capacità evocativa, nel periodo natalizio, nei Sassi, si organizza il più grande presepe vivente del mondo. Il quartiere dei Sassi è in parte delimitato da un canyon che si chiama Gravina, proprio come il torrente che vi scorre all’interno. Questo spazio divide la città vecchia dalle grotte dove vi sono stati ritrovamenti risalenti alla Preistoria. La città, proprio in questa zona, conserva tesori oggi sempre più valorizzati come alcune delle 150 chiese rupestri presenti nel territorio. Si tratta di chiesette incastonate nella roccia. Alcune di esse non sono facili da raggiungere e diventano piacevoli sfide per gli amanti del trekking e della natura. Inutile dirvi che, com’è tipico del Sud, il cibo è ancora genuino e, tranne in pochi casi, abbastanza economico. Vi suggerisco in particolar modo di assaggiare i prodotti dei panifici: biscotti, dolci e, naturalmente, il pane prima di tutti gli altri. Il pane, probabilmente, potrebbe essere il simbolo della città, oltre ai Sassi ed ai cucù.

cucu matera

La produzione del pane qui è storia antica, genuina, semplice proprio come la gente pronta ad accogliervi. Il centro città è molto grazioso e pieno di piazze che si animano sin dall’inizio della serata. In questa zona troverete molti pub.

matera 3

La vita notturna ultimamente è particolarmente vivace, complice la nomina della città a Capitale Europea della Cultura 2019. Sono in aumento esponenziale, infatti, i turisti che scelgono Matera in qualunque stagione dell’anno. La città, inoltre, proprio per onorare al meglio la sua investitura europea sta programmando una serie di eventi spalmati nell’arco di tutto l’anno.

Imperdibile poi è la festa patronale del 2 luglio dedicata a Maria Santissima della Bruna     ( l’altro santo protettore è sant’ Eustachio). Passerete una giornata emozionante.

Video festa della Bruna

[ https://www.youtube.com/watch?v=jASl9J9KKZA%5D

Matera è la classica capace di dare al visitatore emozioni diverse a seconda della stagione in cui la si visita. Che sia per un week end romantico o di relax fateci un pensiero.

Scritto da Giuseppe Paterino amico conosciuto anni fa in Puglia.

Grazie e complimenti per la tua meravigliosa città.

Marika

2 pensieri su “Il fascino senza tempo di MATERA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...